Quello che so sui cosmetici

Quello che so sui cosmetici
MissSarinaMakeUp

domenica 12 febbraio 2012

Correttori a confronto..

Ciao a tutte ragazze!
Oggi voglio cimentarmi in qualcosa di nuovo, ovvero mettere a confronto alcuni correttori di casa Essence (se questo articolo risquote successo, ne farò un altro sui correttori Bottega Verde che sono quelli che lavorano meglio e che preferisco in assoluto più di tutti). Ho acquistato a distanza di un mese l'uno dall'altro 3 correttori di Essence facenti parte di 3 collezioni differenti per vedere un po' le differenze. Ho avuto modo di testarli tutti e per lungo tempo e quindi ora posso farvi un quadro (spero) completo. Partiamo dal mio primo correttore acquistato:
questo è il Forget it! 3 in 1 concealer, ovvero abbiamo un'unica "cialdina" con all'interno tre correttori di colori diversi per andare a correggere tre "problemi" differenti. Come saprete, infatti, a seconda dell'imperfezione che dobbiamo coprire, possiamo avere a disposizione correttori di colori diversi i quali, basandosi sulle regole dei colori complementari, aiutano a comprire completamente il "problema". Il correttore rosa è indicato per andare a correggere le occhiaie, il verde per comprire i rossori e il beige per attenuare le imperfezioni cutanee. Questa confezione trasparente, molto piccola e comoda da tenere in borsa ma anche da portare in viaggio, contiene 3,5 g di prodotto con un PAO di 18 mesi e un prezzo che si aggira intorno ai 2,99€ (se ben ricordo). Sono abbastanza sicura che faccia parte della linea permanente della Essence. Che dire..
Come potete notare dalla foto, ho molto apprezzato il correttore rosa : pratico e veloce, in pochi gesti le mie occhiaie (leggermente violacee) sono coperte e ben mimetizzate. Correttore rosa: promosso! Il correttore beige l'ho utilizzato un po' durante un viaggio dove mi ero portata (per praticità) sono questo correttore e devo ammettere che, malgrado di questi correttori esista un'unica colorazione e quindi il beige non è perfettamente il mio solito colore, mi ci sono trovata bene. Se sfumato bene con le dita, il correttore tende ad avvicinarsi davvero tanto al vostro colore naturale senza sembrare un mascherone o di una tonalità totalmente distante dalla vostra. Correttore beige : grande pecca per la mancata scelta di altre tonalità ma, in generale, promosso! E ora passiamo alla nota dolete (dolentissima) del correttore verde. Premetto che non ho mai creduto molto nei correttori verdi che dovrebbero, per proprietà cromatiche, andare ad attenuare tutti i tipi di rossori quindi parliamo di brufoletti, cuperose, arrossamenti e via dicendo.. Questo correttore mi ha dato modo di diffidare ancora di più di questi prodotti: duro, difficile da stendere e da sfumare. Malgrado sfumato bene e a lungo con le dita, il verde non copre bene i rossori e, in più, dopo averlo applicato, non solo avrete ancora il vostro brufolo ben in vista MA anche un bel pallino verde! Non mi è piaciuto per niente e infatti penso di averlo toccato ben poco. Correttore verde: ultra bocciato! Credo che in generale questo prodotto non sia del tutto male anche se forse una variabilità cromatica maggiore e un correttore aranciato al posto di quello verde sarebbero l'ideale per renderlo davvero un buon alleato per i viaggi e le uscite fuori porta!

Passiamo al secondo correttore, anche questo molto pratico e da portare con sè in borsa per rinfrescare il make up e per ritoccare e correggere con estrema velocità: 
ed eccovi il correttore 2 in 1 anti-spot coverstick pen della linea Pure Skin. Questo correttore è fatto "a penna" e quindi risulta molto comodo e pratico per qualsiasi tipo di correzione. A differenza del precedente, questi correttori hanno (se non sbaglio) 3 o 4 tipi di colorazione diverse e io ho preso la 03 nude. La penna si divide in due parti, quella con il correttore verde a punta sottile e quella con il correttore beige leggermente più ampio. Del correttore verde abbiamo 0,25 g di prodotto mentre del correttore beige 1,7 g di prodotto, tutto con PAO di 12 mesi e prezzo intorno ai 3,99€. Allora, andiamo con ordine. Secondo le"istruzioni" riportate sulla confezione, di questo correttore dovrebbe essere utilizzata prima la parte verde per comprire i rossori e successivamente quello beige per un'ulteriore comprenza e per tutti gli altri tipi di imperfezioni. Anche in questo caso, il correttore verde non mi piace! Difficile da sfumare, lascia comunque un bell'alone verde dopo che è stato applicato ma, a differenza del Forget it, questo correttore verde compre (almeno in parte) i rossori. E almeno, qualcosa di positivo lo fa! Correttore verde: mmm, sono indecisa. Diciamo che per ora lo lascio nel limbo insieme a quei prodotti sì/no ancora non classificati. Il correttore beige, invece, mi piace. Finalmente del mio colore (!!) ha una buona comprenza sia delle imperfezione che delle occhiaie e, visto che di solito lo tengo in borsa, l'ho trovato anche davvero utile in momenti dove ero di fretta, fuori, e dovevo correggere un brufoletto appena arrivato (non siete stati chiamati!). Corretto beige: promosso! Quindi, per tirare le somme su questa penna, la trovo ottima per quanto riguarda coprenza e praticità. Ancora un bel punto interrogativo sulla parte verde.
Per concludere, vi parlo di questi ultimi due corretti facenti parte della stessa linea ma che ho provato in due colorazioni differenti e, lo dico già da ora, sono i migliori per quanto riguarda Essence:
sono gli Stay all day 16h long-lasting concealer, i miei nelle colorazioni 10 Natural beige (quello in basso) e 20 Soft beige (quello in alto). Si presentano come dei lucidalabbra, infatti il packaging e l'applicatore stesso sono proprio uguali ai gloss e all'interno abbiamo 7ml per il Natural beige e 8ml per il Soft beige (questa poi mi è nuova!Non lo avevo notato e ci faccio caso solo ora..Come possono due prodotti identici avere quantità diverse?Mah..) con PAO di 6 mesi e prezzo di 2,99€. La prima cosa che si nota è che entrambi sono due correttori molto cremosi e duttili quindi facilissimi da stendere e da sfumare. Hanno entrambi una buona comprenza per quando riguarda le occhiaie, un pochino meno per i rossori diffusi. Ottimi per "eliminare" i brufoli! Essendo, però, molto cremosi vanno assolutamente fissati con un po' di cipria traslucida per assicurarsi la loro tenuta per quelle famose 16 ore che promette il flaconcino. Non li ho testati per tutte quelle ore ma, applicati la mattina, mi hanno supportata più o meno fino all'ora del thè! Il colore 10 Natural beige è il più chiaro dell'intera gamma e, proprio per questo, non lo uso solo per attenuare le imperfezioni ma solitamente lo "unisco" al fondotinta per dare un po' pi di luce alla mia pelle quando non sono in forma o mi vedo brutta e triste, con la pelle spenta. Uso allo stesso modo anche il 20 Soft beige, colore però leggermente più rosato e quindi perfetto per dare quel bel aspetto sano e colorito al viso. Stay all day: assolutamente promossi, sarebbero perfetti al 100% se fossero leggermente meno cremosi.. Ma ci accontentiamo anche di un buon 90%!
Bene mie care ragazze, vi ho parlato in tutta sincerità di questi correttori e spero vi possa essere utile magari per i prossimi acquisti alla Essence. Ci tengo a precisare che questi correttori sono sì buoni ma che li prediligo per correzioni rapide quando sono fuori casa. In un make up normale, mi affido solitamente al mio correttore in stick di Bottega Verde oppure al correttore di Vichy.
Avete mai provato uno di questi prodotti? E soprattutto.. Avete trovato in commercio un correttore verde decente? Inizio a sospettare che non ce ne siano.. Fatemi sapere!
Vi abbraccio, buona domenica e.. Leggetemi anche la prossima volta!

12 commenti:

  1. Io ho il secondo correttore, quello in penna! La parte verde la uso sul brufoletto (che non è mai etto...ma ONE), lo sfumo e sopra passo un correttore del mio colore, e non è malaccio, perché riesce a coprire bene il rossore tutto sommato. purtroppo lo trovo un po' troppo pastoso e non lo uso praticamente mai :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai pienamente ragione..Comprenza non male ma difficile da stendere perchè troppo pastoso.Sicuramente come texture è meglio il terzo di cui ho parlato!
      Un bacio

      Elimina
  2. anch'io ho appena parlato di correttori, principalmente kiko... mi sa che lo stay alla day lo proverò.
    ciao!
    gaia

    RispondiElimina
  3. molto interessante lo Stay all day.. se riesco a trovarlo lo proverò!!! molto carino anche il tuo blog! ti seguo! se ti va passa da me!

    RispondiElimina
  4. Lo Stay all day sembra interessante da provare!
    Grazie per il confronto cara!! Bacio!

    RispondiElimina
  5. Da provare,te lo consiglio caldamente!E'davvero carino,agisce bene,il prezzo è ottimo e fa quello che promette..:D

    RispondiElimina
  6. Questa settimana ho comprato la palettina di correttori della kiko con 2 beige ,un verde, un lilla e l'illuminante.
    Anche a me il verde lascia una bella patacca e se provo a mascherarlo con il fondotinta si toglie quasi del tutto facendo riapparire i rossori ._.
    Sono diventata follower se ti va passa :) http://www.semplicenailart.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei l'ennesima conferma che i correttori verdi fanno un po' schifino..:)
      Grazie mille per essere passata,vengo a trovare anche te!:D
      A presto!

      Elimina
  7. Io sono "abbonata" al primo, il "Forge it!" e mi trovo benissimo, soprattutto con il verde; il beige al contrario non si sposa bene con il mio colorito e l'ho "sostituito" con il correttore compatto di Kiko! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con il beige hai fatto benissimo a fare la "sostituzione"!:)
      Con il verde,forse,sei stata più fortunata di me!Io proprio non riesco,mi ritrovo sempre con un bollino verde(neanche fossi una banana Cichita!)e non lo riesco ad utilizzare..
      Per curiosità,tu lo stendi con le dita?
      Grazie e a presto,spero!Un abbraccio

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...