MissSarinaMakeUp

MissSarinaMakeUp

venerdì 23 ottobre 2015

Naked2Basics,Urban Decay : tanto amore in poco spazio.

Ciao a tutte ragazze e buon Venerdì!
Finalmente è arrivato il fine settimana e forse potrà non sembrarvi vero, ma anche per questo articolo pre-weekend ho in serbo per voi una review. Devo dire che, dopo un lungo periodo durante il quale le recensioni dei singoli prodotti erano un po' sparite, soprattutto durante tutta l'Estate, adesso sento d'aver ingranato un buon ritmo; vado molto fiera della cadenza che sto riuscendo a dare ad articoli e reviews ultimamente e spero tanto che tutto questo possa farvi piacere e sia in grado di fornirvi più strumenti possibili per orientarvi nei vostri giretti di acquisti. Detto ciò, e ringraziandovi per il grande sostegno, veniamo ora a noi ed al protagonista succulento di oggi. Il prodotto in questione mi ha rapito il cuore praticamente già dal primo utilizzo e da quel momento fino ad oggi è mio fedele compagno per i miei trucchi quotidiani (e non). Un bel applauso per l'
Urban Decay - Naked 2 Basics Palette!
Come praticamente la maggior parte di noi "malate di makeup", e soprattutto per tutte quelle pazze là fuori letteralmente "drogate d'ombretti marroncini", l'uscita delle famose palette Naked è stata motivo di gioie ed ovazioni. Non mi vergogno infatti ad affermare che sì, io ho fatto parte (e ne faccio tutt'ora) di quel gruppo di donne che ha urlato davanti alla bellezza delle varie Naked lanciate via via sul mercato.
Malgrado io possieda sia la Naked 1 che la Naked 2 (e che stia tramando l'acquisto della Naked Smookey da qualche mese, ma shhh...), la nascita delle due piccoline in casa UD mi ha fatta fremere. Ancora più che dalla Naked Basics 1, la quale si vociferi essere di buona qualità seppur con colori piuttosto banali, è stata la Naked 2 Basics quella che mi ha colpita e che mi è piaciuta di più. Così, complice una giornata di brutto tempo durante le vacanze al mare ed uno sconto in quel di Sephora, me la sono portata a casa dopo un giretto di shopping in terre calabresi (ve l'avevo infatti mostrata qui).
Da allora, è stato amore incondizionato.
Racchiusa all'interno di una scatolina in cartone marroncino, la Naked 2 Basics ci si presenta piccina piccina; come vedete, è praticamente la metà della sua sorellona Naked 2 e la si può tranquillamente tenere nel palmo di una mano. Insomma, è compatta, tascabile ed indubbiamente molto pratica.
Al tatto, il corpo della palettina è realizzato in un materiale particolare, leggermente gommatino e "sensoriale", sempre di color marroncino; le scritte invece sono grigiastre e realizzate in rilievo.
La chiusura è estremamente salda ed a prova d'apertura accidentale (anzi, per aprirla dovete proprio fare forza!) ed al suo interno è dotata di un bello specchietto piuttosto grande e comodo (di quelli da utilizzare senza problemi fuori casa anche per truccarsi dall'inizio alla fine).
Le cialdine d'ombretto presenti sono 6, ognuna contenente 1,3gr di prodotto; eccetto la prima cialda, tutte le altre sono totalmente opache, una delle ragioni che ha fatto diventare questa palette così tanto popolare.
A differenza della prima Basics lanciata un paio di anni fa, all'interno della quale i toni degli ombretti erano più "classici" e neutri, la Naked 2 Basics presenta cialde molto più rosate e dal sottotono più freddo. Il concetto di base resta però sempre lo stesso : quello di una palette compatta, ideale per viaggiare, e che racchiude al suo interno i colori necessari per realizzare un makeup occhi neutro sia da giorno che da sera.
Il tutto rigorosamente in chiave opaca.
Oltre che adorare il concetto di una palette total matt, essendo questi ombretti tra i miei prediletti praticamente sempre, il fattore che mi ha spinta a scegliere la Naked 2 Basics piuttosto che la 1 è stato il fatto che, ai miei occhi, queste 6 cialde d'ombretto appaiono più particolari ed intriganti a differenza di quelle dell'altra palette che, seppur belle, possedevo già in altri formati e che quindi ho trovato in qualche modo "già viste".
Andiamo quindi a vedere i colori uno per uno.
Partendo dal lato sinistro della palette abbiamo :
- Skimp : è un beige/sabbia molto chiaro, con sottotono lievemente rosato (più giallino però rispetto ad esempio a Virgin, primo colore illuminante della Naked 1) e presenta un finish satinato; è infatti lui l'unico colore non opaco della palette. E' un colore chiaro e discretamente luminoso, molto utile per illuminare l'angolo interno e l'arcata sopraccigliare, ma perfetto anche a tutta palpebra per quando si desidera un effetto sveglio.
- Stark : è il classico ombrettino color burro, anch'esso con sottotono leggermente rosato e finish opaco; è uno tra quelli che spolvero maggiormente sulle mie palpebre per molteplici utilizzi (opacizzare, rendere meno appiccicoso il primer, sotto l'arcata per illuminare o sfumato nei bordi esterni del trucco per ripulire le sfumature).
- Frisk : è il primo tono marroncino che incontriamo nella palette, dopo i due colori chiari; è un marroncino davvero chiarissimo, con forte sottotono freddo ed ai miei occhi con anche una punta di grigio all'interno. Anche lui ha un finish opaco e devo ammettere essere l'unico che utilizzo davvero poco, in quanto tende ad ingrigirmi un po' troppo la palpebra.
- Cover : è il mio colore preferito all'interno della palette, quello che indubbiamente utilizzo di più. Il suo tono marroncino/caffélatte caldo, con sottotono palesemente rosatino e finish matt mi piace un sacco, anche e soprattutto da solo sulla palpebra mobile.
- Primal : è un marrone di media intensità dal sottotono freddo e finish sempre matt. E' uno di quei colori utilissimi da sfumare della piega come punto di transizione e che amo anche sfumare sotto le ciglia inferiori, per un look smookey discreto ed evidente al tempo stesso.
- Undone : infine abbiamo lui, un altro colore che mi piace molto e che sfrutto sia da solo che come sfumatura intensa abbinata a diversi altri colori (non solo marroni). Undone è un ombretto marrone scuro intenso e pieno, con sottotono lievemente grigiastro e dal finish opaco e già da solo realizza degli smookey bellissimi!
Come potete notare dagli swatches sul mio braccio, tutti i colori sono ben visibili, scriventi e pigmentati (anche quelli più chiari). Sia pressati sulla palpebra che sfumati in velocità per un look da tutti i giorni, ogni cialda è coprente ed al tatto setosa. La texture è infatti quella classica di tutti gli ombretti Urban Decay, burrosa e molto morbida, e proprio per questo motivo anche la loro sfumabilità sulla palpebra è facile ed agevole. Inoltre, non sono ombretti eccessivamente polverosi né tantomeno con un fall out esagerato (anzi, praticamente nullo).
In quanto a durata, sia con un primer al di sotto che addirittura senza, tutte le cialde durano tutto il giorno senza perdere d'intensità e soprattutto senza insinuarsi nelle pieghette della palpebra
(neanche nelle mie, che come sapete sono lievemente oleose).
(ecco qui uno dei trucchi total matt interamente realizzato con questa palette,
"copiato" da un Esperimento MakeUp indossato questa estate e che trovate QUI con altri prodotti)
(qui invece ho sfruttato la Naked 2 Basics per realizzare tutte le sfumature del trucco,
in abbinamento ad un grigio/argento luminoso sempre di Urban Decay. Se vi piace, ve ne mostrerò presto il procedimento completo)
Tirando le somme, a me questa Naked 2 Basics piace proprio un sacco! Ho trovato gli ombretti davvero di qualità, come sappiamo sono sempre una garanzia quelli di Urban Decay. I colori sono tutti nelle mie corde, il loro finish opaco è infatti il mio preferito, e sia utilizzati in combo tra loro per un look sobrio da giorno ma anche da sera che utilizzati per realizzare tutte le sfumature del caso nella maggioranza dei miei makeup, sto trovando questa piccola palettina assolutamente indispensabile e molto pratica.
Avere tutti toni neutri in un'unica palette piccola e tascabile è infatti davvero pratico quando si tratta di viaggiare, o anche solo quando ci si trucca a casa per non dover estrarre 5mila cialde singole, ed in generale trovo che questa Naked 2 Basics sia in grado anche da sola di ricreare look molto d'impatto ma eleganti al tempo stesso. Voi cosa ne pensate?
Possedete questa palettina o avete avuto anche solo modo di swatcharla in negozio? Tra questa e la sua sorellina precedente, quale trovate più originale e sfiziosa?
In attesa di leggere tutti i vostri commenti a riguardo e consigliando questa palette a tutte, ma in particolare a tutte le amiche "malate di marroncini" all'ascolto, visto il rapporto qualità-prezzo molto buono di questa palette (6x1,3gr per 28,50€ - calcolando che un solo ombretto UD ne costa circa 18), vi auguro un buon fine settimana, vi bacio e..
Leggetemi anche la prossima volta!

18 commenti:

  1. Sicuramente questo tipo di palette si rivela molto utile e versatile, io però avendone creata una coi refill non ne sento l'esigenza, ma credo sia un ottimo regalo da fare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente sì Foffy,avendone creata una tu con i refill e quindi avendone composta una con tutti i toni neutri che ti possono interessare,questa palette non è per te necessaria.
      Però da regalare è ottima,una certezza in fatto di qualità e di certo molto apprezzato :)
      Un abbraccio!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Idem,la utilizzo tutti i giorni senza eccezione!! Un abbraccio a te bella!

      Elimina
  3. Io ho la Basics n°1 e mi ci sono trovata bene :) questa l'ho vista più volte in negozio ed in effetti i colori un po' più rosati mi ispirano davvero molto xD
    Baci :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio la ragione che mi ha spinta a preferirla rispetto alla 1; mi trovo molto bene con toni neutri ma lievemente più rosati,li trovo più indicati per il mio incarnato.
      Un bacione a te Ludovica!

      Elimina
  4. Adoro questi colori! *_* Mi tenta da un sacco la Naked Basics 1, ma questa è meglio secondo me! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso così anche io,anche se sicuramente va a gusti perchè la qualità di entrambe è alta. Però sì,i toni più rosati e particolari della 2 sono secondo me più belli :)
      Un abbraccio Lucia!

      Elimina
  5. mi piacciono molto..solo che avendo la naked 2 più le altre palette nude che ho mi sembra un po troppo ecco..

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente,dipende dall'uso che ognuna di noi fa degli ombretti nude. Malgrado io abbia sia la Naked 1 che la 2,trovo che questa Basics mi sia molto più utile :) Un abbraccio Mallory!

      Elimina
  6. Io ho dei colori che considero basici (sono gli unici che probabilmente riuscirò a finire XD),però in cialde separate,per cui una palette che praticamente li comprende tutti non può che tentarmi..poi di marroncini non se ne hanno mai abbastanza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole sante Kitty! Toni come questi non sono mai troppi a mio avviso XD Inoltre hai ragione,avere tutti colori del genere in un unico prodotto è utile e sicuramente molto più pratico rispetto a tante cialdine separate. Un bacione bella!

      Elimina
  7. E' una palette versatile e molto bella. Se non usassi giornalmente la Elegantissimi di Neve la prenderei.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutte noi abbiamo la nostra "palette nude" d'ordinanza. Se già hai la Elegantissimi,per altro super bella,di certo questa non ti serve. Però magari,un domani.. Chissà.. ;)
      Un bacione Saretta!

      Elimina
  8. Questa palette è magnifica! La adoro :)

    www.thepinkemotion.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me lo dire, la indosso interamente anche oggi ;) Un abbraccio Arianna!

      Elimina
  9. Adoro le tonalità delle palette Naked. Sono una tua nuova lettrice, un abbraccio ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta tra noi cara,mi fa immensamente piacere che tu abbia avuto voglia di fermarti qui :) Un abbraccio a te! Buon weekend!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...