MissSarinaMakeUp

MissSarinaMakeUp

lunedì 13 luglio 2015

[tag] La profumeria ideale.

Ciao a tutte ragazze!
"Articolo del Lunedì" anche per questa settimana (me felice!) per rispondere finalmente ad un tag piuttosto utile quanto irriverente che gira per il web già da diverso tempo. Sono stata taggata da ben due colleghe-blogger, ovvero dalla cara Sue di "Cosmetic Mind" e dalla mia amica Giulietta alias "Spendi&Spandi" e prima di iniziare chiedo immensamente scusa ad entrambe per averci messo così tanto a pubblicare le mie risposte!
Il tag in questione si chiama "La profumeria ideale", è stato ideato da Laura del blog "Il mio beauty" e si compone di 10 domande alle quali rispondere, tutte inerenti ad un luogo magico e per me affascinante che adoro frequentare : la profumeria! Mettetevi quindi comode e preparatevi per una sfilza di cattiverie mai viste prima tra le pagine del mio blog; le risposte che andrete a leggere sono infatti quelle di una cliente piuttosto difficile, selettiva ed esigente e che, dopo così tanti anni di frequentazione di svariate profumerie, è diventata quasi impossibile da accontentare! In ogni caso, iniziamo e vediamo cosa ne esce..
Domanda n°1
Quando entri in profumeria, vuoi essere subito accolta dal personale e guidata nella tua visita o preferisci gironzolare indisturbata ed eventualmente essere tu a chiamare se hai bisogno di aiuto?
Essendo frequentatrice di profumerie da tantissimi anni, ho avuto modo di sperimentare tutte le tipologie di accoglienza. Per essere di mio gradimento, la prima cosa che incide sulla mia esperienza è il saluto che mi viene rivolto : un bel sorriso ed un "buongiorno" mi mettono sempre di buon umore, così come mi piace essere riconosciuta nelle profumerie che frequento di più ed essere quindi salutata con un "ciao" cordiale.
Dopodiché, amo essere lasciata libera all'interno del negozio; mi piace essere lasciata sola a scrutare tra gli espositori, a swatchare e provare in santa pace. A volte, non chiamo neanche la commessa per dirle che ho deciso di acquistare qualcosa : soprattutto se i prodotti sono esposti, e non chiusi dentro ai cassetti, me li prendo da sola e vado alla cassa. Nel caso in cui gli espositori siano provvisti solo di tester e io sia quindi costretta a chiamare una ragazza in mio aiuto, ho sviluppato due metodi  : nella mia profumeria di fiducia, chiamo gentilmente una commessa, le sorrido e vengo ricambiata, e le domando se quel prodotto o quella colorazione sono disponibili; vengo quasi sempre accontentata e, nel caso in cui il prodotto di mio gusto sia soldout, mi viene spesso richiesto un recapito per ordinarlo e tenerlo da parte a mio nome fino all'arrivo.
Accortezze e gentilezze di questo tipo mi fanno sempre un immenso piacere!
Se però mi trovo da Sephora (tanto per dirne una a caso), dove le commesse sono una peggio dell'altra e molto spesso aprono i cassetti senza neanche sapere cosa cercare (della serie : "Io qui la "Naked2Basics" di Urban Decay non la vedo. Sei sicura sia proprio di Urban Decay?" ..Pronto?? Mi prendi in giro??), mi trasformo in una cliente davvero antipatica! Apro i cassetti da sola, prendo quello che mi serve, pago, arrivederci e grazie.
Domanda n°2
Preferisci che il personale ti dia del tu o del lei?
Questo aspetto è per me piuttosto indifferente, soprattutto all'interno delle profumerie che frequento spesso dove di solito le commesse mi salutano addirittura per nome! Certo che, quanto capita che mi venga dato del lei, non ne faccio assolutamente un problema ed anzi  lo considero un segno di grande rispetto verso il cliente.
Domanda n°3
Quali sono le capacità e le competenze che un addetto alle vendite in profumeria deve avere?
Prima cosa : la gentilezza. Chi lavora a contatto col pubblico deve rendersi conto che, malgrado qualsiasi problema personale, sul lavoro bisogna cercare il più possibile di presentarsi col sorriso ed in maniera garbata; una giornata storta può capitare a tutti, per carità, ma quando pare essere un'abitudine..
Beh, penso sia meglio cambiare lavoro! Detto questo, un addetto in profumeria deve essere sicuramente un appassionato del settore : sento l'esigenza di essere servita da qualcuno che ne capisca almeno quanto me (se non di più!) e che conosca dove-come-quando-perchè di ogni singolo prodotto in vendita in quel negozio. Che mi si apra un cassetto davanti e che la persona non sia in grado di trovare quello che voglio perchè non ne conosce nome, colore e neanche la forma del packaging è un qualcosa che mi irrita da morire.
Ecco perchè poi mi prendo le cose da sola.
Ultimo aspetto da non sottovalutare è puramente estetico : se si lavora nel mondo del beauty, accogliere i clienti col rossetto sbavato, con un ombretto sfumato male, con tutto il fall out di glitter sugli zigomi o con lo smalto sbeccato (vade retro commesse di Kiko!) è un qualcosa che reputo non male.. Malissimo!
Domanda n°4
A livello espositivo, come ti piacerebbe che fosse organizzata la merce in profumeria?
Sono una persona piuttosto ordinata, anzi sono fissata per l'ordine. Una maniaca. Mi piace quindi trovare ordine e logica tra gli espositori : vedere lo stand del brand X che mette i fondotinta accanto ai rossetti ed i blush di fianco agli smalti, mi fa storcere sempre il naso. A parte questo, ogni profumeria che si rispetti dovrebbe prendersi cura dei clienti così come della merce, quindi assicurarsi sempre che i tester siano presenti e ben tenuti, che le salviettine per pulirsi dagli swatches e magari i relativi struccanti per rimuovere meglio il tutto siano sempre a portata di mano e che anche lo scotch per provare gli smalti non sia finito.
Mi piace anche quando le offerte o gli sconti vengono chiaramente indicati con una targhetta accanto al prodotto in questione, di modo da farmi saltare all'occhio promozioni vantaggiose.
Domanda n°5
Quanto sono importanti i campioncini (ove per campioncini, in questo caso, si intende una jaar con un po' di quel prodotto che vorrei acquistare, ma non sono ancora sicura di farlo)?
I campioncini dovrebbero essere una politica fissa per ogni profumeria. Se tu catena di negozi di bellezza vuoi guadagnarti clientela, aggiungerne di nuova e tenerti ben stretta la vecchia, dovresti sempre rilasciare campioncini dopo ogni acquisto. Amo ricevere qualcosa quando acquisto in profumeria, ancora di più se magari è di mio gusto e rispetta le mie esigenze (Tu! Orrenda commessa incompetente quanto ceca, non lo vedi che ho vent'anni e che una crema antirughe intensiva over 50 per le macchie solari ed i capillari rotti in evidenza non mi serve?!). Questa pratica è sempre più rara da trovare, molto spesso non viene sganciata una crema per i piedi o un profumo da uomo neanche a fronte di uno scontrino superiore ai 30€! Quando però capita d'aver acquistato, faccio un esempio, un fondotinta anti-lucidità e mi viene rilasciata una crema mattificante, dicendo "Provala col fondo che hai acquistato, secondo me potrebbe enfatizzare l'effetto opaco che cerchi".. Ecco, lì vado in brodo di giuggiole e queste piccole ma significative accortezze mi fanno poi sempre tornare a spendere i miei soldi in quel luogo.
Domanda n°6
Quanto è importante per te che un tester venga pulito prima che un cliente lo indossi?
Premettendo che non provo quasi mai i prodotti sul viso, ma sempre e solo sulla mano, nel caso in cui mi venga proposto di indossare un rossetto per capire meglio se possa starmi bene oppure no, io sono solita domandare esplicitamente al commesso di turno se può, davanti ai miei occhi, pulire adeguatamente quello che sta per mettermi in faccia. Mi sembra anche il minimo aggiungerei, ed amo quando non sono io a dover specificare questa cosa, ma viene fatta autonomamente dalla persona che mi sta servendo.
Domanda n°7
Cosa ti aspetti da una shopping experience in profumeria? Cosa ti conquista e ti invoglia a tornare in una profumeria piuttosto che in un'altra?
Credo d'aver risposto a questa domanda in tutte quelle precedenti, ma per riassumere : cortesia, un sorriso al mio ingresso ed uno alla mia uscita sia che io abbia acquistato o che me ne esca a mani vuote, essere lasciata libera in negozio e non essere seguita come se potessi rubarmi tutti i prodotti in un sol gesto, essere servita in modo competente e cortese quando richiesto e rilasciare un campioncino ad ogni scontrino di qualsiasi importo.
Domanda n°8
Preferisci andare direttamente in profumeria o fare i tuoi acquisti online? In entrambi i casi, spiega perchè preferisci un'alternativa all'altra.
Malgrado mi piaccia acquistare online comodamente da casa e che io a volte sia addirittura costretta a farlo per quei prodotti non presenti fisicamente nella mia zona, resto fermamente convinta che bisogna vedere i prodotti dal vivo prima di portarseli a casa. Amo poi talmente tanto la profumeria che non mi priverei di questa esperienza per nulla al mondo.
Domanda n°9
Ritieni importante la presenza di una fidelty card nella profumeria da te scelta? Quali benefit o servizi aggiuntivi vorresti avere oltre agli sconti e alle promo periodiche?
Fidelizzare un cliente con una tessera o quel che sia è sicuramente un gesto importante; fa capire al cliente che i suoi acquisti ed in generale la sua persona sono trattati con rispetto, anche nella salvaguardia del suo portafoglio (vedi sconti e promozioni destinati solo a chi possiede tale carta). Avere gli sconti è per me sempre un momento gioioso e quasi mai me li faccio scappare! Certo, magari farei volentieri a meno del regalino di compleanno se potessi usufruire di uno sconticino più alto del solito 15 o 20% e magari mi piacerebbe riceverne anche più di frequente. Sarebbe anche carino regalare una minisize di un prodotto, magari novità, ogni 30/50€ di spesa (ovviamente cumulabili).
Domanda n°10
Da 1 a 10, quanto trovi preparato il personale di vendita nelle profumerie che frequenti?
Fatemi dire l'ultima cattiveria e poi chiudiamo baracca e burattini. Purtroppo, nella mia città, non ho mai trovato profumerie da 10+ in fatto di competenza. La mia di fiducia, ovvero Pinalli in via Emilia Centro se per caso passate per Modena, ha un personale interamente femminile sempre cortese e piuttosto preparato, al quale mi sentirei di dare un voto compreso tra un 7 ed un 8. Lo store poi è grande e luminoso, lo ritengo piuttosto fornito ed il tutto è disposto in modo ordinato, pulito ed anche aggiornato.
Al contrario, darei dal 4 al 5 per le commesse di Sephora : non me ne piace una, sono tutte piuttosto impreparate riguardo la maggioranza dei prodotti in vendita (esclusi quelli novità che ogni volta vogliono farti comprare a tutti i costi)! Alcune sono spocchiose, a volte fanno fatica addirittura a salutare e ti guardano male se vuoi applicare uno sconto anche del 20% su di un prodotto che magari costa poco (ebbe?! Se voglio usare il mio sconto anche su un prodotto che costa 10€?! Ci sono problemi?!).
Spesso sembrano con la testa sulle nuvole e mannaggia poi che ti lascino un campioncino una volta ogni tanto, neanche quando ho speso 100€ per il profumo di Tom Ford regalato al mio moroso a Natale! Purtroppo però è un negozio che frequento tantissimo, visto che brand come UD, MakeUpForever e di recente anche TooFaced sono in vendita solo lì (e qui fatemi fare un altro appunto : va bene che TooFaced è arrivato da poco tempo, però cavolo che espositore piccolo, sfigato e malfatto che hanno messo su!). Facendo quindi una media, direi che la mia città possa essere valutata con un 6 complessivo.
Nulla più, nulla meno.
E niente mie care, dopo questa serie di angherie lunghissima, spero abbiate trovato divertente questo tag e magari utile se anche voi lavorate in profumeria.
Essendo che il tag è in giro da diverso tempo, non saprei molto bene chi taggare.. Provo con queste tre colleghe, nella speranza non lo abbiano già fatto (diversamente, mi scuso!) :
- Foffy di "Foffyland"
Mando poi a tutte voi un bacio grande, buon inizio di settimana e..
Leggetemi anche la prossima volta!

6 commenti:

  1. Grazie per il tag! :)
    I campioncini indirizzerebbero davvero tanto negli acquisti, ma non sempre questo è capito -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi ben dirlo Foffy, di solito quasi MAI è capito questo concetto! Uff..
      Ti mando un forte abbraccio, sono curiosa di poter leggere le tue risposte a riguardo! Buon weekend!

      Elimina
  2. ...grazie cara per il tag...ho letto tutto il tuo post e poi ho visto che mi hai taggata!!!...è un argomento che mi piace molto e chiacchierei per ore di profumerie, nell'ultimo periodo anche se in occasioni particolari, ho vissuto la profumeria dall'altra parte, non come cliente, magari ero lì per applicare lo smalto nei weekend o dopo cena!!!...ti dico subito che vorrei più competenza, alcune commesse non sanno proprio niente, non sono aggiornate sulle novità...qua vengono assunte per conoscenza e raccomandazioni, ma alcune brave ci sono e mi riempiono di coccole ed attenzioni!!!...lo farò con piacere :)
    ...un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che almeno un paio di persone competenti, alle quali potersi affidare per un po' di shopping cosmetico ed anche un po' di coccole ci siano! Altrimenti sarebbe un'ecatombe! :D
      Sono curiosa di leggere la tua versione del tag, ti mando intanto un bacio e buon fine settimana!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Figurati Saretta! Resto in attesa anche della tua versione ;)
      Un forte abbraccio e buon weekend!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...