MissSarinaMakeUp

MissSarinaMakeUp

martedì 31 marzo 2015

Rouge Infusion sulle labbra!

Ciao a tutte ragazze!
Nell'ultima giornata di questo mese di marzo e oramai davvero in pieno mood primaverile,
oggi vi propongo la recensione (spero quanto più dettagliata possibile) di un prodotto labbra firmato Sephora che nell'ultimo periodo mi ha dato un po' alla testa.
Eh sì, è sicuramente il prodotto che più di tutti ho cercato di indossare durante il mese,
nel tentativo disperato di farmene un'idea ben precisa. Ma dato che i risultati sono stati scarsi
(forse le mie doti da blogger mi hanno abbandonata e sono andate a godersi il sole su un prato), 
ho pensato semplicemente di snocciolarvi tutti gli aspetti che mi vengono in mente a loro riguardo.
Alla fine del post, le somme proveremo a tirarle insieme. Che dite, avete voglia di aiutarmi?
Sephora - Rouge Infusion

I rossetti-gloss Rouge Infusion sono una delle recenti novità a marchio Sephora.
Se ben ricordo, questi prodotti per labbra (a metà tra un rossetto liquido, un gloss ed una tinta) sono stati presentati nei negozi circa un mese e mezzo/due mesi fa.
Inizialmente la collezione comprendeva 14 diverse colorazioni, dalle più leggere e delicate a quelle ovviamente più intense. Di recente poi la gamma si è ampliata un altro poco grazie alla linea Rouge Infusion "The Neutrals", altre 7 nuances definite appunto neutre.

Metteteci la grande pubblicità che ne è stata fatta, aggiungete diverse colorazioni interessanti e (di certo non da ultimo) un prezzo davvero niente male di 14,00€. Cosa otterrete? 
La pozione magica per farmi giocare il jolly (ovvero lo sconto 20%) e farmi saltellare felice verso la cassa dello store con ben tre di questi esemplari tra le mani.
I prodotti si presentano con packaging in plastica lucida nera ed una forma molto simile ad una provetta.
Sul loro corpo troviamo le scritte "Sephora" e "Rouge Infusion" in color argento specchiato, piuttosto piccole e discrete. Il tappo è a vite, con alla sommità delle semisfere gommosine ad indicazione nel numero, del nome e soprattutto del colore del rossetto (aspetto in effetti molto pratico per riconoscerli al volo).
L'applicatore è a spugnetta, con taglio leggermente trasversale (quello classico da lucidalabbra, per intenderci). Sicuramente non è tra i miei applicatori preferiti per applicare una tinta/rossetto dalla pigmentazione elevata: non lo trovo infatti né comodo né preciso, rendendo il prodotto non particolarmente adatto da applicare se si è di fretta. Va aggiunto però che se il tempo a disposizione non sono quei frettolosi 5 minuti ma al contrario si ha un attimo di pazienza in più, il risultato può essere molto più preciso e uniforme (soprattutto nei bordi esterni delle labbra). Personalmente, un pennellino di scorta lo tengo sempre accanto a me per ogni evenienza e qualsivoglia ritocco piccolino da fare.

Vi mostro ora i tre colori che ho scelto di portare a casa con me e poi parliamo di consistenza, risultato finale e durata sulle labbra in diverse condizioni.
Rouge Infusion "The Neutrals" - n° 17 Petal
La colorazione n°17 "Petal" è la più chiara tra le tre che ho scelto.
Avevo voglia di qualcosa di naturale ma al contempo duraturo da poter sfruttare con la bella stagione, magari di giorno. Come vi ho accennato ad inizio articolo, questo numero 17 fa parte della seconda "ondata" di Rouge Infusion lanciati da Sephora, quelli più delicati.
Il colore è un rosino neutro particolarmente vedo/non vedo sulle mie labbra, molto naturale ma rimpolpante e dall'effetto finale lucido. Sicuramente è un colore tranquillo e "da tutti i giorni", da provare se siete amanti del genere e se avete la pelle chiara. Da evitare come la peste se invece avete la carnagione più olivastra o comunque più scura della mia, per non inciampare in un effetto cadavere assicurato!
Essendo ovviamente il più chiaro dei tre, il rossetto non va particolarmente a tingere le labbra al di sotto, durando naturalmente molto meno rispetto agli altri : senza mangiare né bere, l'effetto colore+brillantezza è ben visibile per circa 2 orette. Alla prima bibita o alimento : tanti saluti e grazie, scompare.
Rouge Infusion - n°05 Fuchsia Concentrate
Il Rouge Infusion n°05 "Fuchsia Concentrate" è stato quello che mi ha fatto battere il cuore per primo.
Malgrado dalla semisferetta del tappo possa sembrare il classico e banale fucsia, una volta provata questa tinta sprigiona un color ciclamino fuori dal comune.
E assolutamente perfetto per saziare la mia voglia di colori pazzi sulle labbra!
Già con una passata, il colore appare pieno e vibrante; tendenzialmente lo applico due volte per ottenere un colore ancora più acceso e prepotente. Anche per lui, l'effetto finale è lucidino e di solito (senza mangiare né bere) ha una discreta durata di circa 3 orette. Anche bevendo qualcosa il prodotto non viene particolarmente alterato, si sbiadisce un pochetto solo nella parte più centrale delle labbra.
Mangiando invece la situazione si complica : così come il prossimo colore che vedrete più in basso, questo n°05 non regge per niente bene ai pasti. O meglio : i bordi esterni reggono benissimo e anche a fine pranzo o cena sono ancora belli lì, intatti e non sbavati. Tutta la parte centrale invece è andata via, se ne intravede solo un'ombra grazie al fatto che, essendo più scura della n°17 precedente,
questa va effettivamente a tingere le labbra.
Rouge Infusion - n°12 Cherry Nectar
Il Rouge Infusion n°12 "Cherry Nectar" è infine il colore più scuro tra quelli che ho scelto.
Anche qui, la sferetta gommosa posta alla sommità del tappo non è totalmente fedele al colore del prodotto : anche se appare di un fucsia/ciliegia piuttosto acceso e neon, la tinta all'interno è in realtà di un rosso/ciliegia piuttosto scuro ed intensissimo. Anche lui dall'effetto finale lucidissimo, questa tinta mi piace quando applicata in due passate in quanto capace di diventare talmente cupa da sembrare quasi color sangue.
Sul colore e la pigmentazione davvero nulla da dire, mi piace tanto. Proprio grazie a questo aspetto, il prodotto una volta applicato va a tingere quasi all'istante le labbra assicurandosi una buona durata di circa 4 ore, anche sorseggiando qualcosa. Come detto però per la sua gemellina n°05, anche questa n°12 non è in grado di resistere quando si parla di cibo : il bordo esterno rimane quasi intonso mentre nella parte centrale le labbra rimangono vestite solo di una leggera ombra rossastra.
Dopo aver visto le colorazioni, aggiungiamo ancora qualche aspetto importante e poi proviamo a tirare le somme insieme.
Come vi ho raccontato, nessuna di queste tinte/rossetto è in grado di resistere ad un pasto (anche leggero) o a qualcosa da bere senza andare a sbiadire drasticamente, regalandoci quello che di certo non definirei un bell'effetto (mi sono spaventata la prima volta, quando mi sono guardata allo specchio e sembrava che addosso avessi solo il contorno esterno disegnato con la matita!).
Di conseguenza, anche se sul sito Sephora leggiamo che questi prodotti sono stati studiati per resistere fino a 10 ore, non mi sento per nulla di promuoverli sotto questo punto di vista.
Ci sono rimasta male però, visto che in passato ero abituata alle tinte per labbra YSL capaci di reggere praticamente senza problemi anche alla pizza!

Detto questo e facendo quindi un po' di accortezza a scegliere bene l'occasione in cui indossarli,
per il resto trovo questi Rouge Infusion molto confortevoli : il prodotto è liquido (più che cremoso) al punto giusto, la coprenza alla prima passata è molto buona (naturalmente la tinta più chiara è quella che si nota un po' meno per forza di cose) e l'effetto non è assolutamente appiccicoso.
La maggior parte delle volte mi dimentico di averli sulle labbra, motivo per il quale mi sono sempre accorta troppo tardi di avere il prodotto solo sul bordo esterno (che figuracce!).
Non appiccicando, sono anche quel genere di rossetti che non lasciano lo stampo delle labbra sul bicchiere o sulla guancia del vostro ragazzo!

Non sono personalmente una fan del loro applicatore, ma facendo attenzione oppure applicandoli con un pennellino labbra più sottile, mi trovo bene e riesco a riempire le labbra piuttosto facilmente e con precisione.
Inoltre, non li ho mai visti sbavare né andare ad infiltrarsi nelle rughette d'espressione intorno alla bocca o ai lati. Ah, ultima cosa ma non meno importante, la profumazione : è dolce e fruttata, davvero golosa ma non stomachevole o persistente una volta steso il prodotto.

Che dire, la scarsa durata non mi fa promuovere a pieno queste tinte/rossetto. Lo so che sono fissata, ma per me un rossetto (di qualsivoglia genere o natura) deve rimanere lì dove lo metto fino a ché non decido di struccarlo. Per il resto però sono davvero dei prodotti carini! Voi cosa ne pensate?
Avete provato uno o più di questi Rouge Infusion? Sareste curiose di provarne uno?
Insomma, come al solito fatemi conoscere le vostre opinioni a riguardo che sono curiosissima!
Nel frattempo, io vi mando un bacio grande e..
Leggetemi anche la prossima volta!

14 commenti:

  1. Mi piacciono molto come colorazioni:) peccato che non siano cosi resistenti baci

    http://denimakeup95.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so,è davvero un peccato perchè i colori sono splendidi e l'effetto glossy lo trovo estremamente indicato per questa stagione primaverile! Un abbraccio De e buon weekend <3

      Elimina
  2. Risposte
    1. Concordo,ne sono stata subito colpita! Il fattore "durata bassa", però, incide parecchio sul mio personale giudizio su di loro. Fammi sapere se per caso li provi ;)
      Un abbraccio e buon weekend <3

      Elimina
  3. Che pessima beauty blogger che sono, non conoscevo minimamente queste tinte Sephora -_-
    Cherry Nectar oltre ad avere un bellissimo nome è quello che mi ispira di più, fa tanto vamp :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! Fa davvero "vamp" quel colore! E pensa poi che la foto che vedi nel post è stata frutto di una sola passata di colore sulle labbra. Se ne fai due o più,il colore finale è veramente un rosso sangue bellissimo! Un bacione Sue, adesso che conosci questi prodotti fammi poi sapere anche se solo li swatchi in negozio ;)

      Elimina
  4. Su di me in genere i prodotti labbra durano una vita, mi piacerebbe provare anche questi *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche su di me sai durano tanto, ho rossetti che riesco a portare perfetti anche durante una cena a più portate. Questi mi hanno fatto questo brutto scherzo, sto cercando altri modi per farli durare di più. Fammi sapere se per caso ne provi uno come ti trovi ;)
      Un bacione tesoro e buon fine settimana <3

      Elimina
  5. Li ho visti da Sephora ma ammetto di non provarne curiosità, è una tipologia di prodotto che uso molto poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà, non sono solita indossare spesso i prodotti labbra dal finish così lucido. Sono un'inguaribile "total matt" io! ;D Con la bella stagione però adoro le labbra un po' più glossy e speravo che questi potessero essere una valida alternativa ai lucidalabbra veri e propri che non sopporto. Peccato un po' per la durata ma i colori sono proprio belli ;)
      Un bacione bella e buon fine settimana <3

      Elimina
  6. I colori mi piacciono tanto! peccato non siano molto resistenti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so Autilia, mi hanno davvero fatto dispiacere un sacco per questo fattore "durata" bassino....
      Un abbraccio a te cara e buon weekend <3

      Elimina
  7. Cherry nectar è il mio preferito. ciao, gaia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' infatti un colore spettacolare,con due o tre passate è praticamente rosso sangue! *_* Un abbraccio Gaia <3

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...