MissSarinaMakeUp

MissSarinaMakeUp

giovedì 14 gennaio 2016

La mia fissa per Patisserie.

Ciao a tutte ragazze!
Dopo aver abbandonato le recensioni intorno alla fine di Novembre, per lasciare il giusto spazio alla rubrica di Natale, oggi mi sembra finalmente giunto il momento di ricominciare!
Innanzitutto scusatemi per l'assenza di quasi una settimana, ma i passati giorni sono stati a dir poco infernali (con l'università però siamo davvero quasi agli sgoccioli!). Spero comunque che la recensione "succosa" che sto per proporvi possa farmi perdonare.
Il prodotto del quale andremo a parlare oggi è, nientepopodimeno, che.. Un rossetto! (maddai?!).
Non si tratta però di un rossetto qualunque, ma di quello che negli ultimi tempi è diventato il mio pass-par-tout, il mio punto di riferimento per qualsiasi occasione e per qualsiasi look, l'esponente di maggior rilievo della mia recente fissazione verso i prodotti labbra più nude. In tre parole : la mia fissa.
Siete tutte pronte? Oggi parliamo del
M.A.C Lipstick in Patisserie
La storia dietro a questo rossetto è abbastanza singolare. Quelle di voi che mi seguono da tempo si staranno infatti chiedendo : che ci fa Sara con un rossetto Lustre? Lei, tanto ossessionata dagli opachi?
Mettetevi comode che, per gradi, vi racconto tutto.
I finish total matt sono in assoluto i miei prediletti, in ogni categoria makeup; con i rossetti poi non ne parliamo. Per tutti i giorni però, per quando devo uscire in fretta ma voglio sentirmi comunque in ordine, non ho mai disdegnato anche prodotti più lucidini, di quelli che vi buttate in borsa senza troppo pensare e che si possono applicare anche senza specchio. Insomma, di un rossetto "good to go" ho sempre avuto bisogno.
Da tanti anni, uno dei miei rossetti preferiti sul genere è lo splendido quanto confortevole Rossetto Luce di Bottega Verde, dal color malva/rosato molto bon-ton e con finish semi-lucido. Ve lo avevo mostrato e recensito nel lontano 2012 (qui ve ne lascio la review) e da allora è stato di certo uno dei miei prodotti del cuore. Ma aimé, le belle favole non sempre hanno un lieto fine. Un paio di mesi fa infatti, il rossetto è finito.
Potete immaginare il mio dolore, soprattutto quando mi sono ricordata che faceva parte di una vecchia limited edition e che quindi riacquistarlo in tutta serenità era impossibile. Ho passato quasi due mesi in rete a caccia di quel rossetto (per farvi capire la mia disperazione, ho setacciato anche ebay!), fino a ché non ho deciso non tanto di ritrovare il prodotto in sé quanto una colorazione che vi si avvicinasse il più possibile.
Non sono di certo uguali, ma Patisserie ha messo fine alle mie ricerche e pace nel mio cuore infranto.
Prima di due mesi fa, entrando da M.A.C, i rossetti dal finish Lustre non li degnavo neanche di uno sguardo. La mia filosofia, forse un po' retrograda, è sempre stata : se devo spendere 20€ per un rossetto, voglio che la sua durata sia una bomba e che neanche la carta vetrata sia in grado di togliermelo di dosso.
Come vi dicevo però, Patisserie mi ha fatta ricredere.
Decritto dal sito del brand come un banale color "Rosa Naturale", in realtà Patisserie presenta un punto di nude/rosato con una nota leggera ma evidente d'albicocca davvero grazioso, naturale ed elegante.
Il colore non è pienissimo dal primo layer, diciamo che per un risultato fully opaque sono necessarie almeno due o tre passate; per questo però è un prodotto stratificabile e modulabile a seconda dei propri gusti o dell'occasione (io preferisco sempre un risultato bello pieno, ma anche con una sola passata mi piace molto che il colore delle mie labbra si possa leggermente intravedere al di sotto. Trovo che questo tipo d'effetto sia ancora più naturale e raffinato). E' quindi uno di quei colori che si sposa alla perfezione con qualsiasi look sugli occhi, per un risultato finale sempre ordinato, poco chiassoso e comunque sofisticato.
Una sorta di "my lips but better" amplificato.
L'effetto finale è infatti di labbra colorate ma discrete, visibilmente più turgide e rimpolpate e con quella nota lievemente lucida che mi sa tanto di freschezza (pur restando molto elegante).
La sua formula è cremosa e molto scorrevole, quasi burrosa oserei dire; proprio per questo, la sua applicazione è semplicissima anche in pochi gesti, risultando precisa e con zero sbavature (non ha infatti assolutamente bisogno di un pennellino labbra per essere applicato, si ottiene un risultato pulito usando direttamente il bullet). Inoltre, è molto piacevole da indossare : lo trovo confortevole, non ne sento il "peso" quando lo applico e non secca né tira le labbra. Non ho poi mai sentito il bisogno di contornarle con una matita (neanche con una trasparente) per arginare il prodotto; vi confesso che era una delle mie paure, non so mai come possano reagire rossetti così morbidi, ed invece sono stata piacevolmente smentita e ripagata con un risultato preciso, pulito e pure con una durata niente male.
Applicandolo direttamente sulle labbra, senza matite né primer al di sotto, Patisserie risulta pieno ed intenso fino a quasi 3 ore (senza mangiare o bere). Anche bevendo qualcosa, non ho visto cambiarne la durata; si aggira sempre intorno alle 3 orette, perdendo pian piano lucentezza ed intensità in maniera lieve ed assolutamente omogenea. Come c'è da aspettarsi, ad un pasto completo proprio non regge, anche se la cosa non mi dispiace più di tanto : posso infatti riapplicarlo con estrema facilità ed essendo così delicato e nude non mi fa preoccupare di antiestetici effetti.
Ultima cosa che non vi ho detto e poi possiamo tirare le somme di questo prodotto riguarda l'aspetto "idratazione" : come vi ho detto poco più su, Patisserie non tira e non secca le labbra anche dopo diverse ore dall'applicazione; la formula è molto morbida e confortevole e per tutte quelle che detestano la sensazione a volte "di gesso" di certi prodotti molto opachi, con lui si può andare a colpo sicuro. Cosa però che ho notato è che non si tratta di un rossetto idratante (alla pari di un burro, per intenderci) né dalle particolari proprietà emollienti. E' quindi sempre consigliabile fare uno scrub in caso di labbra molto disidratate e secche per evitare di metterne ulteriormente in evidenza le pellicine.
Tirando quindi le somme, Patisserie è stato in grado al 100% di riparare il mio cuore spezzato dalla delusione del rossetto Bottega Verde, sapendomi regalare ottime prestazioni e facendomi inoltre ricredere sui fratellini della sua categoria (apriti cielo! Altri papabili rossetti Lustre da imbucare in wishlist!)
E' un rossetto che indosso senza indugi molto molto spesso, che trovo adeguato per uscire di giorno, magari per delle commissioni veloci, che sto indossando anche per andare all'università di tanto in tanto ma che comunque è perfetto anche di sera, in quanto ai miei occhi davvero molto elegante e sofisticato.
Come sapete, il costo di tutti i rossetti M.A.C è pari a 19.00€ per 3gr di prodotto all'interno del consueto bullet nero a forma di proiettile. La qualità del brand, però, ripaga.
E nulla bellezze, questa lunghissima recensione volge al termine. Spero d'essere stata il più esaustiva possibile e d'avervi fornito tutte le informazioni del caso.
Adesso mi metto bella comoda in attesa di tutti i vostri commenti a riguardo, e ne approfitto anche per chiedervi : com'è il vostro rapporto con i rossetti Lustre targati M.A.C? Vi piacciono i finish più lucidi?
Fatemi conoscere la vostra opinione, nel frattempo vi mando un grande bacio e..
Leggetemi anche la prossima volta!

25 commenti:

  1. Ho sentito parlare di questo rossetto, di solito si snobba per via del finish, invece è comunque utile avere un tono del genere, che si fnisce per sfruttare in ogni occasione. Le tue labbra risultano ancora più carnose con Patisserie :3
    Io come Lustre ho Plumful e lo adoro, dagli un'occhiata se ti capita ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo infatti fare "mea culpa" su questo aspetto:molto spesso sono finish che si snobbano,sbagliando.Questo colore mi sta risolvendo tantissime situazioni,sono molto contenta che l'effetto più turgido delle labbra sia visibile anche ai tuoi occhi!Ti mando un abbraccio Foffy e mi annoto subito Plumful per il prossimo giretto in negozio,grazie del suggerimento!;)

      Elimina
  2. E' un rossetto splendido e i Lustre a me piacciono molto. Per tutto, fuorché per la durata a dire il vero :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò Saretta,mi aspettavo molto peggio in quanto a durata ed invece Patisserie mi dura abbastanza per avere un finish così lucido :)
      C'è da dire che,su di me,i rossetti hanno più o meno tutti una buona tenuta,però per essere un Lustre mi sta stupita!Ti abbraccio bella,buon weekend!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Ti ringrazio,piace tanto anche a me :) Buon weekend!

      Elimina
  4. Apparte che le tue labbra sono favolose....ma questo rossetto ti dona un sacco!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede,che gentile!Posso assicurarti che una buona parte del lavoro la fa proprio questo prodotto.Capite ora la mia fissa,vero?!;)
      Ti abbraccio e ti auguro un buon fine settimana bellezza!

      Elimina
  5. io ti capisco! *-* ero talmente in fissa con Pink Plaid, che lo quasi finito. D: meno male che c'è ancora u po' ahahaha
    hai delle labbra bellerrime. xD

    BLOG MAKE UP//PAGINA FB //INSTAGRAM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhh..Veder finire un prodotto col quale ci si trova benissimo è sempre un po' un tuffo al cuore!Ti ringrazio Raquel,sempre molto carina.Buon weekend!

      Elimina
  6. Fino a poco tempo fa non degnavo nemmeno di uno sguardo i rossetti lucidini, poi ho visto Syrup e addio *-* Patisserie è sicuramente un colore perfetto sempre e comunque e ti dona anche tanto! Un bacione bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche Syrup,come Plumful consigliato da Foffy,me lo annoto con cura in agenda per dargli uno sguardo più in là.Se adesso però entro a pieno del mood dei Lustre.. E' la fine!! Ahahahah! Un bacio a te Linda,buon weekend!

      Elimina
  7. io di mac ho solo rossetti matt o retromatte, bel colore nude ma penso sia troppo chiaro per me..però devo provarlo in negozio ;)

    mallory
    ps giveaway in corso sul mio blog ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso dirti che,su di me che ho un sottotono neutro,questo rossetto non risulta né troppo chiaro né scurissimo.E' proprio naturale.Di certo però non ti consiglierei di acquistare un rossetto nude senza prima provarlo :)
      In ogni caso,mi stanno piacendo i Lustre ma W i Matt tutta la vita!! *_*

      Elimina
  8. ...ho una voglia di andare da mac e regalarmi qualcosina come un bel rossetto...tantissimo che non faccio acquisti mac!!!...bello questo rossetto...mi piace il colore, raramente porto colori intensi sulle labbra!!!...bella anche la nuova copertina in versione san valentino!!!
    ...un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se allora non sei solita a rossetti scuri od intensi,ti consiglierei davvero di sbirciare il mio Patisserie.E' un colore del quale non ci si può pentire :)
      Fammi sapere se poi,nel tuo prossimo giro MAC,fai qualche acquisto succulento!Intanto ti mando un bacio anche io e ti auguro buon weekend!

      Elimina
  9. I lustre sono stati il mio lasciapassare nel mondo dei rossetti:alle prime armi non mi vedevo nè cimentavo con "veri"rossetti e per me hanno tutti i pregi che hai elencato tu!Qui ho visto Patisserie in molti look e quindi decreto "acquisto indovinatissimo"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Kitty,mi fa sempre piacere sapere che vi trovate d'accordo con me ogni tanto :) In effetti,i Lustre sono indicatissimi per chi è alle prime armi o anche per chi ha voglia di qualcosa di leggero e più "spensierato" da indossare,rispetto ad un rosso opaco ad esempio :) Ti mando un abbraccio forte e ti auguro un buon fine settimana bella!

      Elimina
  10. Bel colore ma forse troppo chiaro per me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa :) Come dicevo poco più su,non consiglierei mai di acquistare un rossetto nude senza prima provarlo per vedere l'effetto su di sé e soprattutto con la propria carnagione. Posso dirti però che Patisserie,sul mio sottotono neutro,si comporta benissimo:è naturale e discreto,pur facendosi notare per l'eleganza che dona all'intero look. Buon fine settimana!

      Elimina
    2. io lo trovo davvero bellissimo, assolutamente nel mio genere! ti aspetto da me paroleeburrocacao.blogspot.it

      Elimina
    3. Ti ringrazio!Spero quindi d'averti mostrato un nuovo papabile ;)

      Elimina
  11. Nonostante abbia fatto scorta di rossetti Mac negli ultimi tempi non ho ancora preso nessun Lustre :/ non mi convincevano moltissimo...ma dopo la tua recensione andrò sicuramente a farmici una cultura, ed un acquisto :3
    Un bacio cara ;*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche io sai ne sono mai stata troppo affascinata.Poi come hai letto,sono incappata in questo Lustre un po' per caso e mi ha del tutto fatta ricredere sui brutti pregiudizi che avevo riposto nei loro riguardi.Non so però dirti se tutti i rossetti con questi finish si comportino come il mio Patisserie,ma uno sguardo non ti costa nulla :) Fammi sapere eh!Un bacio a te Ludo<3

      Elimina
  12. Io, nonostante la scarsa durata, adoro il finish lustre e sono i rossetti che indosso maggiormente. Io x ora ho solo plumful e Syrup e li amo alla follia. Patisserie sarà il mio prossimo acquisto

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...