MissSarinaMakeUp

MissSarinaMakeUp

sabato 14 giugno 2014

10 Random Things - Beauty Edition.

Ciao a tutte ragazze!
Per dilettarvi in questo sabato pomeriggio un po' pigro, oggi ho in serbo per voi la mia personalissima versione di un tag davvero carino e divertente che circola nell'ultimo periodo un po' per tutto il web.
Questo tag è stato ideato da Valeria, "mamma" della pagina The 1000th blog, ed ormai ho avuto modo di leggere diversi articoli a riguardo : tutti, in un modo o nell'altro, mi hanno fatta sorridere e tenuto compagnia e proprio per questo sono felicissima di poter condividere con voi anche i miei 10 episodi od aneddoti divertenti riguardo il "mio" mondo della bellezza.
Ringraziando la mia amica Giulietta, alias Spendi&Spandi, per avermi taggata, colgo finalmente la palla al balzo e vi invito a mettervi comode per dare inizio ai miei 10 Random Things - Beauty Edition!
1) Sono una ex-onicofaga, ovvero una ex-mangiatrice compulsiva di unghie. Fino all'età di 15 anni avevo le unghie di mani e piedi completamente massacrate, molto spesso arrivavo a farle sanguinare. Non vi descrivo il male e, a ripensarci oggi, l'orrore. Ho provato tutti i tipi di smalti "amari" in commercio per cercare di smettere, ma alla fine l'unico ad aver funzionato è stato un semplice smalto lilla (di Pupa, se ben ricordo) che mi dispiaceva troppo rovinare da quanto era bello e che mi ha permesso di lasciarmi stare le unghie e di farle ricrescere. Tante volte, la soluzione ce l'abbiamo sotto il naso.
(Inoltre, eccovi svelata la mia passione per gli smalti lilla!)
2) Avendo i capelli per natura molto molto scuri, un castano quasi nero, ho sempre avuto le sopracciglia scure e ben folte. Quando poi, arrivata alle scuole superiori, la maggior parte delle mie compagne ha ceduto alla moda del "sopracciglio a spaghetto".. Beh, ho fatto il grave errore di armarmi di pinzette ed iniziare a sfoltire il tutto. Ho portato le sopracciglia davvero sottilissime per un paio di anni, finché insomma sono andate di moda. Poi, da quando il must sono diventate le sopracciglia giganti e da quando mi sono resa conto di quanto siano molto più belle e armoniose sul mio viso, ho dovuto posare le pinzette ed armarmi di matita, visto che in molti punti non ricrescono più. Gli errori di gioventù.
3) Fino ai 17/18 anni, il mio look da tutti i giorni per andare a scuola era composto principalmente da una matita nera, da un mascara nero e da un ombretto color carne con i glitterini argentati di Kiko. Possiedo ancora quell'ombretto, oramai come cimelio, visto che indossato mi da l'impressione di sembrare una palla da disco in miniatura. Davvero troppi glitter e davvero troppo fall out in giro per il viso. In pratica, tutto un luccichio. Peccato non essermene accorta prima!
4) Il primo prodotto makeup che ho acquistato e, strano ma vero, che ho terminato fino all'ultima goccia è stato un gloss trasparente semplicissimo (e dall'effetto specchio davvero esagerato, ripensandoci!) di Collistar. Oggi, finire un gloss (o un qualsivoglia altro prodotto) sembra un impresa titanica e quasi sovrannaturale!
5) Le mie amiche "storiche", quelle con le quali sono cresciuta dai 7 anni fino ad oggi, giurano di aver passato con me almeno 1/5 delle loro vite in profumeria. In passato, ma ancora anche oggi, quando si passa davanti ad una profumeria, il commento è sempre il solito : "Devi entrare ANCHE qui?".
La gioia è che, ogni volta, varcano sempre con me quella soglia e mi ascoltano bofonchiare su ogni singolo prodotto, sorridendo.
6) Dedico almeno 1 ora a settimana alle mie unghie (buffo, ripensando al punto 1). Mi piace sedermi alla scrivania, con tutti i prodotti che mi servono davanti agli occhi, accendermi la musica ed iniziare il mio rituale della manicure. Taglia, lima, accorcia, base, smalto e top coat. Molto spesso, però, il colore di smalto che scelgo e che dalla boccetta mi sembra bellissimo, non si rivela azzeccato al primo colpo una volta indossato. E così, le ore diventano improvvisamente 2 perchè inizio a togliere e rimettere diversi colori come una povera pazza fino ad ottenere il risultato voluto. Compatitemi, vi è concesso.
7) L'unico prodotto che, a distanza ormai di anni, ancora non riesco ad imparare ad utilizzare è l'eyeliner. Puntualmente sbaglio qualcosa applicando quell'affare, andando irrimediabilmente a rovinare un trucco occhi già completato. Ogni volta che decido di provare ad applicarlo e sbaglio, mi maledico da sola e mi riprometto di smetterla e di non acquistarne più neanche uno. Sono prodotti cattivi e subdoli. Peccato però che la mia collezione ne comprenda almeno 15. Mea culpa!
8) Fino a pochi anni fa, tornare a casa la sera tardi e dovermi struccare era diventato un momento tragico e molto spesso era il sonno ad avere la meglio e mi ritrovavo ad andare a letto ancora perfettamente truccata. C'era tutto : ombretti, mascara, glitter. Toglievo solo il rossetto, nelle rarissime volte in cui ne indossavo uno.
Non vi racconto le grida di mia madre osservando il mio cuscino la mattina seguente!
Da quando però ho imparato a prendermi cura della mia pelle in maniera costante, mi vengono i brividi se penso di andare a letto ancora truccata e quindi, qualsiasi orario sia, i miei 10 minuti dedicati allo struccaggio ed alla skincare non me li faccio mai mancare. A cuccia Morfeo, mi devo struccare.
9) Come accennavo al punto 8, non sono sempre stata un'amante dei rossetti. Sacrilegio.
Da quando ho iniziato ad approcciarmi al mondo del makeup, la mia attenzione si è sempre e solo concentrata sugli occhi, lasciando le labbra solo vestite di burro di cacao o di gloss. Guardare i rossetti in profumeria mi piaceva, mi divertiva anche, ma alla fine non ne ho mai acquistati. Ho azzardato solo un nude, verso i 18 anni, ma colori come fucsia, rossi o (peggio) i miei amati borgogna non me li sognavo neanche.
Curioso come cambiano le persone : da poco più di un anno a questa parte, più i rossetti sono particolari ed estrosi e più mi piacciono!
10) C'è stato un periodo della mia vita, che di tanto in tanto cerco di rimuovere, durante il quale uno dei miei soprannomi era diventato "miss-perfettina". Era per me una vera mania quella di abbinare perfettamente il mio makeup agli abiti che indossavo, tutto doveva essere perfetto.
Maglietta verde? Allora un ombretto verde. Abitino azzurro? Di rigore un ombretto azzurro. Le scarpe erano rosa? Perchè non abbinare un bell'ombretto rosa. Confesso che, solo in rare e particolari occasioni, è un qualcosa  che ancora oggi mi piace fare (sicuramente in maniera più discreta) ma, all'epoca, era un qualcosa che mi faceva sentire immediatamente in ordine. Che gioie strane.

Ebbene donzelle, la mia versione di questo simpaticissimo tag è conclusa. Spero di avervi tenuto compagnia e di avervi strappato magari un sorriso. Siete, naturalmente, tutte taggate e se avete già pubblicato la vostra versione, mi raccomando! Lasciatemi in un commentino qui sotto il link al vostro articolo, che magari me lo sono accidentalmente perso per strada e mi farebbe piacere leggerlo!
Ringrazio ancora tanto Giulia per avermi nominata e per avermi permesso di passare una buona mezz'oretta a scrivere e a ricordare episodi bizzarri legati al mio personale mondo beauty.
Nell'attesa di leggere le vostre opinioni, vi mando un grande bacio e..
Leggetemi anche la prossima volta!

12 commenti:

  1. questo tag lo devo fare veramente carino :) io mangio ancora le unghie ma vado molto a periodi,ci sono periodi in cui le faccio crescere senza problemi ed altri in cui le mangio a più non posso xD
    anche io ho le sopracciglia belle folte ma nonostante le sfoltisca da anni non ne vogliono sapere di diminuire xD

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi raccomando Mallory, non fare l'errore di sfoltirle troppo le tue belle sopracciglia folte perchè adesso ti sembra che crescano a non finire ma in un futuro alcuni buchetti potrebbero rimanere vuoti :( Un bacione!

      Elimina
  2. Ah ma allora è stato il lilla a salvarti ?! ^^
    Per me l'idea del trucco è ancora prima e sempre legata agli occhi,potrei omettere il rossetto&co,ma non il definire gli occhi (sarà che si perdono un pò)
    Post carinissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii!! Il lilla mi ha salvato la vita! Devo molto a quel colore ;D
      E comunque anche io sono rimasta fedele al "trucco occhi esagerato".. Adoro i rossetti ma di tanto in tanto ne faccio volentieri a meno per divertirti con tutte le sfumature possibili da realizzare sulle palpebre ;) Ti mando un bacione tesoro!

      Elimina
  3. Anch'io mi mangiavo le unghie fino a farle sanguinare!!! E anch'io adoro i rossetti borgogna... ciao, gaia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh Gaia, quella per i rossetti borgogna è diventata una mania! :)
      Un bacio e buona giornata!

      Elimina
  4. Anche io ho sempre morso le unghie, mai fino a sanguinare però, e solo quelle delle mani. Ho risolto solo affidandomi ad un'onicotecnica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi ritengo fortunata Saretta.. Aver risolto quel problema con un semplice smalto classico, mi ha permesso di far crescere sane le mie unghie e di fortificarle parecchio (ed inoltre di risparmiare qualcosina senza il bisogno di affidarmi ad esperti del settore). Ti mando un bacio e buona giornata bella!<3

      Elimina
  5. adoro leggere questo tag e le tue risposte sono molto simpatiche... condivido pienamente il punto numero 7!!! ;) prima o poi imparerò ad usare l'eyeliner??? vedremo!!! ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah!! Serena!! Ho letto decine di versioni diverse di questo tag e quasi tutte abbiamo problemi con l'eyeliner!! Speriamo davvero che entro la soglia dei 30 anni io impari a maneggiare un po' meglio quel prodotto dispettoso :D Un abbraccio cara!

      Elimina
  6. Mi sono incredibilmente rivista nel punto 5!!! Credo che anche le mie amiche "storiche" si sentirebbero chiamate in causa se leggessero quel punto!! XD
    Ci sopportano ancora, se non è amicizia vera questa!
    Un bacione Sarina bella e grazie a te per aver risposto a questo bel tag: è sempre piacevole conoscerti un pò più più anche attraverso questi episodi divertenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essere amica di una "beauty-addicted" compulsiva non è di certo impresa facile! Le nostre amiche sono delle sante Giulietta!
      Ti ringrazio ancora anche qui per il tag, l'ultima riga del tuo commento è spledida *_* Sono contenta che, grazie a post di questo tipo, possiate un po' di più conoscermi :) Un bacio grande tesoro e buon inizio settimana!<3

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...